-29 Ottobre 2018-

Si sa che il vero amore di una donna sono le borse. Non importa come siano, né che forma abbiano… l’importante è che la nostra cabina armadio non ne sia mai sfornita! Mi ricordo da piccola, quando seguivo mia mamma in bagno e la guardavo ammirata mentre si truccava, mettendosi il rossetto in quel modo così perfetto che ogni volta pensavo: “Quando sarò grande voglio mettermi anche io il rossetto in quel modo”. Ancora oggi faccio fatica. Poi si andava in camera da letto e quando vedevo gli armadi spalancarsi sulla quantità infinita di vestiti che c’erano, mi si apriva un mondo davanti, fatto di sogni, colori e tanta, tantissima stoffa. Adoravo stare con mia mamma quando si preparava per uscire perché era l’unico momento in cui anche io potevo “fare la grande” provando vestiti, scarpe e trucchi. Ma il momento più bello arrivava quando era l’ora di scegliere la borsa: mi ricordo ancora, mia mamma adorava, e adora ancora oggi, le borse in pelle. Ne possedeva decine e decine, con lavorazioni che differivano l’una dall’altra. Solitamente utilizzava le borse a tracolla, di medie e piccole dimensioni, abbinandole sempre a giacche con le spalline e cinturoni che cingevano alta la vita. Era davvero bellissima.

Ora a distanza di anni, seguo ancora il suo stile, utilizzando borse a tracolla di diverse dimensioni e tessuto a seconda dell’occasione. Così come Lei, amo le borse in pelle, e mi piace giocare e cambiare spesso stilista. Mentre a differenza sua, per le giornate di lavoro preferisco borse a mano, dalle dimensioni over size per poter mettere all’interno tutto ciò che mi occorre: porta documenti, occhiali da sole, pc e caricatori vari.

Mi rendo conto che tutto ciò che oggi apprezziamo e desideriamo non è altro che il ricordo di quell’oggetto, legato ad una persona alla quale siamo particolarmente legati. Involontariamente o meno, noi oggi siamo il risultato delle esperienze che le persone care ci hanno fatto vivere. Ed è meraviglioso, perché ogni giorno, noi teniamo vivo un ricordo, una sensazione che diversamente con il passare del tempo, inevitabilmente, scomparirebbe.