MOSCA A NATALE

Ciao Ragazzi, non contenti delle temperature rigide di quest’inverno, io e la mia Crew abbiamo deciso di trascorrere le vacanze di Natale in Russia, più precisamente a Mosca e San Pietroburgo. Fin da piccola questi posti mi hanno sempre affascinato, forse perché ho sempre inteso questa nazione come qualcosa di “lontano” e diverso dalla nostra cultura, o forse perché da bambini si concepiscono gli altri paesi come paradisi inesplorati, facendone quasi un mito. In ogni caso la mia curiosità questa volta ci ha portato a scoprire le meraviglie di questa nazione. Arrivati all’aeroporto di Mosca, conosciamo altri turisti che ci suggeriscono di prendere i taxi con una R rossa rovesciata, in quanto più economici rispetto a tutte le altre compagnie. Quindi mi raccomando, cercate sempre i taxi con la R rossa rovesciata! Piccola nota: per quanto riguarda i pagamenti dei mezzi (taxi, autobus) è conveniente avere del contante, che vi consiglio di scambiare nelle banche della città e non in aeroporto o in Italia perché solitamente il cambio non è favorevole. Per tutte le altre spese, invece, consiglio sempre di utilizzare il bancomat o la carta di credito.

Detto questo, si comincia il tour! Il centro della città, le vie dello shopping e della movida russa è indubbiamente la Piazza Rossa. Al centro si trova la famosissima Cattedrale di San Basilio: caratteristica e impossibile da non notare, questa cattedrale dal 1990 è divenuta Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Li vicino si possono visitare altrettanti importanti edifici e cattedrali, primo fra tutti il Cremlino. All’interno delle mura sono situati tre musei, che consiglio di andarci assolutamente, sia per la bellezza delle opere esposte, sia per l’unicità delle collezioni. Dietro la Piazza Rossa si sviluppano altre aree pedonali che accolgono il famoso Teatro Bolshoi, centro teatrale di Mosca e uno dei più celebri e blasonati teatri del balletto classico mondiale. Nelle vicinanze del teatro si trova un ristorante, che per noi è stato davvero unico e speciale: la Bottega Siciliana. Elegante ristorante nel centro di della città, con enorme cucina a vista e pasta fresca fatta in casa, è stato uno dei luoghi in cui potevi assaporare il gusto di casa pur trovandoti in un paese così diverso dalla nostra bella Italia.